Nerd zone

Nerd zone (977)

Un tempo la storia si studiava sui libri. Ora numerosissime serie tv sono di argomento storico, al punto che tra non molto, forse, la materia si studierà a suon di episodi! Il che non sarebbe poi così male… Ad esempio, oggi potremmo andare tutti in Russia per capire come sia…
Era attesissima e finalmente lo scorso 4 luglio la terza stagione di Stranger Things è sbarcata su Netflix. Ritornano, dunque, i ragazzini più furbi di Hawkins – Mike (Finn Wolfhard), Dustin (Gaten Matarazzo), Will (Noah Schnapp), Lucas (Caleb McLaughlin), Undici (Millie Bobby Brown) e Max(ine) (Sadie Sink) – insieme anche…
26 aprile 1986. Una data che non deve essere dimenticata. Si tratta del giorno in cui il reattore Rbmk-1000 del blocco 4 della centrale elettronucleare Vladimir Il’ic Lenin di Chernobyl, in Ucraina, esplose. Il più grave incidente verificatosi in una centrale nucleare. L’esplosione del nocciolo portò alla diffusione di una…
È ufficialmente finita un’era. L’era degli eroi Marvel su Netflix. Lo scorso 14 giugno il colosso dello streaming ha caricato nel proprio catalogo la terza stagione di Jessica Jones, che sarà l’ultima. Niente più Daredevil, Iron Fist, Luke Cage, Defenders o The Punisher. E anche niente più Jessica Jones. [SPOILER ALERT] L’amaro in…
Ebbene sì, è uscita su Netflix la quinta stagione di Black Mirror, la serie britannica più ansiogena e rivelatrice di sempre. La serie è infatti nota per la sua capacità di sconvolgere il pubblico, mettendolo di fronte alla dura realtà in modo diretto e implacabile. L’idea di fondo è quella…

La regina del Nord…2?

Marzo 01

Brianna studia nella prestigiosa scuola di Magnalia nel Regno di Valenia. Suo nonno, il suo unico parente, l’ha lasciata lì quando era ancora bambina perché diventasse un’appassionata. A Magnalia le passioni da studiare sono cinque: arte, musica, teatro, eloquenza e sapienza. Brianna ha scelto quest’ultima e aspetta con ansia il giorno del solstizio d’estate per trovare un patrono e per ottenere il suo agognato mantello blu. Ma qualcosa di oscuro si cela nel suo passato ed è pronto a venir fuori proprio ora che la giovane donna sta per lasciare la sua scuola. Le vere origini di Brianna sono in Maevania, un luogo in cui un tempo regnavano solo regine dotate di poteri magici, ora spodestate dallo spietato re Lannon. Ma è tempo che la regina torni sul trono e solo un gruppo di coraggiosi eroi, tra cui Brianna, possono aiutarla a riavere ciò che le spetta di diritto. Magia, premonizioni, passione e coraggio muovono le pagine del romanzo di Rebecca Ross, La Regina del Nord (Piemme 2018), un fantastico universo di castelli e natura selvaggia in cui perdersi. Ma l’incanto non finisce qui! In USA è già stato annunciato un sequel che vedrà la luce in marzo: si preannuncia una primavera piena di avventure in Maevania…

 

 

 

 

 

link immagine:

 

https://images-na.ssl-images-amazon.com/images/I/81PdMEvAqmL.jpg

 

Per essere nerd e letterati sotto l’ombrellone, il fumetto Wislawa Szymborska, si dà il caso che io sia qui (BeccoGiallo, 2015) è la giusta combinazione tra il piacere della lettura illustrata e un po’ di storia. La graphic novel realizzata da Alice Milani ripercorre alcune fasi della vita della poetessa polacca, Premio Nobel per la letteratura nel 1996, delineando il ritratto di una donna estremamente sensibile e al contempo tenace, capace di diventare una delle voci più apprezzate del novecento.

“Il mio vestito è semplice, le scarpe un po’ consumate, ma io sono felice, oggi mi sposo con Adam. Festeggeremo assieme ai nostri amici, con un caffè o un piccolo brindisi. Abbiamo così pochi soldi, ma non importa”. La storia raccontata da Milani inizia nella Cracovia del dopoguerra, quando Wislawa e suo marito dividevano una stanza alla Casa dei Letterati e continua attraverso gli anni dell’ascesa del socialismo, del coprifuoco, in una Polonia gelata climaticamente e culturalmente.

Un bel viaggio nella storia e nella letteratura in acquerello e collage.

 

 

 

 

 

 

 

 

link immagine:

http://th.comicsblog.it/TtMlax_eaPohAv_uFRXe4jV96NQ=/fit-in/655xorig/http%3A%2F%2Fmedia.comicsblog.it%2F9%2F9ec%2Fwislawa-szymborska-alice-milani-beccogiallo-graphic-novel-fumetto.jpghttp://th.comicsblog.it/TtMlax_eaPohAv_uFRXe4jV96NQ=/fit-in/655xorig/http%3A%2F%2Fmedia.comicsblog.it%2F9%2F9ec%2Fwislawa-szymborska-alice-milani-beccogiallo-graphic-novel-fumetto.jpg

Nell’ultimo anno non c’è stata libreria che non abbia ospitato sui propri scaffali il tormentone femminista, firmato da E. Favilli e F. Cavallo, Storie della buonanotte per bambine ribelli. Il volume illustrato, che nasce con l’idea di scardinare il vecchio luogo comune che attribuisce alle donne la definizione di “sesso debole”, raccoglie le imprese di eroine di ieri e di oggi. Sebbene abbondantemente criticato (anche da M. Murgia, stroncatrice di mestiere), il libro può vantare un successo planetario: sostenuto da una riuscitissima operazione di crowdfunding (13.454 sostenitori), tradotto in trenta lingue, in vetta alle classifiche italiane del 2017 con 470.000 copie vendute. E la storia non finisce qui: la Mondadori annuncia l’uscita di Storie della buonanotte per bambine ribelli 2, nelle librerie italiane dal 27 febbraio. Favilli e Cavallo non potevano certo tirarsi indietro e hanno cavalcato l’onda del successo. Le loro storie di donne straordinarie continueranno a conciliare il sonno del loro giovane pubblico, con nuove eroine: da Nefertiti a Beyonce, da Bebe Vio e J.K. Rowling.

 

 

 

link immagine:

https://leggoscattoviaggio.files.wordpress.com/2017/05/abc.jpg?w=1000

Chi è Pénélope Bagieu?

Gennaio 01

Chi è Pénélope Bagieu? Una ragazza francese, si direbbe. E in effetti, sì. Parigina per l’esattezza. E poi? Pénélope è una disegnatrice che muove i primi passi per il successo attraverso i suoi blog. Ça m’etonne pas!, direbbero i suoi concittadini (non mi stupisce!), perché non è raro che la carriera dei fumettisti di oggi inizi proprio su social e altre piattaforme digitali.

 

Il primo blog di Bagieu racconta la vita “assolutamente affascinante” della sua autrice. Il nome della pagina è infatti: Ma vie est tout à fait fascinante. Presunzione? No, Pénélope riesce davvero a trasformare ogni esperienza del quotidiano in una striscia umoristica e molto autoironica. Dal web, queste prime vignette si evolvono in volumi in cartaceo. La casa editrice Hop! è l’unica in Italia a editarne la versione tradotta: Josephine e Lost in Austen sono alcuni dei titoli proposti.

 

Non è ancora disponibile – qualcuno ci sta già pensando? – la traduzione dell’album che ha consacrato il successo di questa autrice dalla chioma mogano e fiamme: Culottées (Sfacciate ndr). Ancora una volta, l’idea nasce dal web. Le Culottées, infatti, iniziano con una serie di strisce pubblicate a puntate su un blog che Pénélope cura per lemonde.fr . Impregnato della stessa sfacciata ironia della sua autrice, il femminismo delle Culottées ripercorre sotto forma di fumetto le vite di donne che con coraggio, forza e caparbietà sono riuscite ad affermare le proprie idee e a far valere i propri diritti.

 

Perché leggere Pénélope Bagieu? Perché è divertente, ma non frivola. Perché i suoi disegni sprigionano un’energia genuina e altamente comunicativa. Perché è un nuovo talento ancora poco conosciuto in Italia… e a noi piace essere sempre un po’ più avanti degli altri!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

link immagine:

https://www.penguin.co.uk/content/dam/prh/articles/archive/Penelope-Bagieu.jpg.transform/PRHDesktopWide_wide/image.jpg

Se il titolo e l’immagine di copertina non fossero già abbastanza espliciti, ve lo diremo chiaramente: questa è una serie sul Bondage. Corde, corsetti, cappucci, bavagli tutti rigorosamente in plastica o pelle, identità segrete, catene e altre perversioni suggeriscono meglio l’idea di quello che vedrete iniziando Bonding, la nuova miniserie…
Pagina 1 di 62

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.