Altaroma Gennaio 2019 – Giorno 1

Venerdì, 25 Gennaio 2019 13:37
  

E’ iniziata il 24 Gennaio la settimana della moda romana targata Altaroma, stavolta però in una location totalmente nuova: gli spazi del “Pratibus District” in Viale Angelico 52, nel cuore di uno dei quartieri più belli di Roma, un tempo facente parte di quelli che venivano definiti “immobili in disuso”.

In questa prima giornata le stravaganze non sono di certo mancate ma il lusso ne ha sempre fatto da padrone.

La mattinata comincia con la sfilata dell’emergente brand selezionato dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, Edith Marcel: una collezione uomo/donna, dal nome già irrequieto, “The Activist”, che ha lasciato alcuni ospiti senza fiato.

La palette colori si articola in toni che vanno dal nero, al rosso, con dettagli glitter e ricchi di pailettes.

Uno stile che si può definire “genderless” quello del marchio Edith Marcel, ovvero quella tendenza “unisex” che tanto sta piacendo al mercato in questi ultimi anni ma che ancora si fatica a vedere sotto una luce non critica e chiara.

sfilata giorno 1 n 1

sfilata giorno 1 n 2

sfilata giotno 1 n 3

Di seguito si è ospitata la sfilata della giovane Martina Cella, ex studentessa di Fashion Design della Scuola di Moda Istituto Marangoni di Milano. La collezione si è dimostrata, sin dalle prime uscite, molto poliglotta e tagliente. Anche qui troviamo colori sgargianti.

Ma la cosa che più colpisce, è l’uso della finta pelle per quanto concerne pantaloni, magliette/camicie e lunghi stivali alti. Gonne a frange e scarpe animalier, sono stati l’arma vincete che ha fatto letteralmente impazzire tutti i presenti.

sfilata giorno 1 n 4

sfilata giorno 1 n 5

silfata giorno 1 n 6

sfilata giorno 1 n 7

 

Ultima modifica il Venerdì, 25 Gennaio 2019 13:55
Vota questo articolo
(0 Voti)
Letto 167 volte

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.