Stampa questa pagina

Si avvicina il debutto di "Castlevania" su Netflix!

Mercoledì, 21 Giugno 2017 08:26
Si avvicina il debutto di "Castlevania" su Netflix!
  

Alzi la mano chi ama Castlevania.

 

Bene.

 

Chiunque sia nato negli Anni '80 e non ha alzato la mano, o è un bugiardo o non ha avuto la fortuna di conoscere una delle saghe più belle (e longeve!) dell'universo videoludico. Personalmente non dimenticherò mai la bellezza di Simon's Quest, il secondo episodio, per NES, con la sua non linearità, la sua oscurità e l'incredibile difficoltà.

 

Col tempo la famiglia Belmont, e la pletora di personaggi che attorno ad essa ruotavano, ha preso parte a differenti avventure, alcune indimenticabili, altre davvero censurabili. Con buona pace di Symphony of the Night (secondo molti inferiore solo a Rondo of Blood), il passaggio dai 16 ai 32-bit non ha portato grandi risultati, tuttavia la saga ha continuato ad esercitare il suo fascino, anche e soprattutto in virtù delle sue possibilità narrative virtualmente illimitate.

 

Ed è qui che entra in gioco l'intertestualità, anzi la contaminazione tra media differenti: dopo i fumetti e i tentativi di trasposizione cinematografica, il 7 luglio la serie animata sbarcherà su Netflix. Se da un lato non vedo l'ora di godermi la lotta tra Dracula e i Belmont, dall'altro, la paura che si tratti di un buco nell'acqua o di un prodotto non all'altezza del nome che porta, sicuramente c'è.

 

 

 

 

Il teaser sembra deporre bene, facendo sperare in un prodotto "adulto", tuttavia il pericolo può essere anche quello opposto, vale a dire nudità ed ettolitri di plasma del tutto superflui. È ovvio che con Dracula per lo mezzo, tali ingredienti sono quasi di default, ma la virtù (o il vizio, in questo caso) sta sempre nel mezzo, quindi sì al sangue e ai centimetri di epidermide, ma solo se funzionali alla trama.

 

Eppure, poiché mancano ancora diversi giorni preferiamo attendere in silenzio, e non abbaiare alla luna, d'altronde, qui si parla di vampiri, non di licantropi.

 

Anche se sarebbe proprio bello un crossover in cui i Belmont fanno a pezzi quelli di Twilight...

Vota questo articolo
(2 Voti)
Gabriele Basile

I don't believe in many things, but I do believe in duct tape.

Ultimi da Gabriele Basile

Articoli correlati (da tag)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.