“Da dove sto chiamando”, l’America senza opacità di Raymond Carver

Mercoledì, 27 Luglio 2016 00:00
  

Per chi tra un tuffo al mare e un match di racchettoni può permettersi solo una breve pausa lettura, non c’è niente di meglio di un libro di racconti; e se parliamo di racconti, non c’è niente di meglio di Raymond Carver.

 

immagine 1

 

Tra gli autori del novecento, Carver è senza dubbio uno dei migliori ritrattisti dell’America negli anni centrali del secolo. Amante dei quartieri residenziali e delle piccole esistenze di provincia, delle anime bistrattate della società moderna e dell’amoralità incensurata di mariti, mogli, amanti e genitori. La penna di Carver non risparmia nessun tipo umano, avvolgendone le storture, i difetti, le vergogne, con uno stile preciso, netto, sentimentalmente inamovibile.

 

immagine 2

 

“Da dove sto chiamando” è l’autoantologia di Carver, una raccolta di racconti voluta e organizzata dall’autore stesso poco prima della sua scomparsa (1988). Un filo logico c’è nella scelta dei racconti, e somiglia al cavo in plastica grigia dei primi telefoni sip. La scelta del racconto “Da dove sto chiamando” come eponimo della raccolta, suggerirebbe l’idea di una telefonata metaforica, in cui, da un lato ci sono i protagonisti di Carver, con le loro storie, i loro enigmi, i loro crucci e dall’altro capo del telefono c’è il lettore, che li ascolta, li scruta e ne percepisce la tacita richiesta d’aiuto.

Un libro che vi consigliamo di leggere accompagnato da un buon ghiacciolo zuccheroso, perché di amaro in bocca ve ne resterà tanto: Carver non è un cantastorie, è uno scrittore della realtà, nuda e cruda, e non ci si può aspettare che alla fine tutti vivranno “felici e contenti”!

 

MYGENERATION SULLA SPIAGGIA

Mare, sole, una bibita fresca, un ombrellone sulla testa … manca solo il tocco finale e per quello ti aiutiamo noi con MY GENERATION sulla spiaggia: una rubrica estiva che ti suggerisce il libro giusto da portare con te in vacanza!
Ogni settimana sarà pubblicata sulla nostra rivista MYGENERATIONWEB una breve recensione del libro “da ombrellone” che ti consigliamo di leggere. Segui la nostra rubrica, condividila inserendo l’hashtag con il titolo del libro che porterai con te quest’estate seguito da #MYGENERATIONsullaspiaggia e partecipa al nostro concorso.
MYGENERATIONWEB apre le porte ai giovani talenti e ti invita a condividere la TUA recensione del libro che hai letto durante l’estate.

Scrivici all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., le recensioni migliori saranno pubblicate sulla nostra rivista!

Vota questo articolo
(1 Vota)

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.