Libri, film & serie TV

Venerdì, 29 Aprile 2016 00:00
  

-Allora, ti è piaciuto il film?
-Non tanto. Il libro è un'altra cosa...

 

Quante volte abbiamo udito/pronunciato queste parole? Questo perché il libro sfrutta, per usare le parole di Sheldon Cooper, «the most powerful graphic chip, imagination.» Esempio: per come Martin aveva descritto Sansa Stark in A Song of Ice and Fire, mi aspettavo una Shailene Woodley all'ennesima potenza coi capelli rossi, e non – col dovuto rispetto – Sophie Turner. Se aggiungiamo che la fruizione del libro dura necessariamente di più, ecco perché tanti grandi libri hanno visto adattamenti non all'altezza. Certo, le eccezioni ci sono, ad esempio No Country for Old Men, che è davvero simile al romanzo (fatta eccezione per i lunghi monologhi dello sceriffo) e vanta un Javier Barden a sei stelle, ma la tendenza è, fondamentalmente, buon libro → film non all'altezza.

 

Per fortuna i tempi cambiano, e ora per la maggiore vanno le Serie TV, che sviluppandosi lungo parecchie ore, sono in grado di rappresentare più fedelmente un libro rispetto a una normale pellicola cinematografica; lo scopo di questo articolo è quello di (ri)immaginare qualche libro in chiave telefilmica, e poiché ho già usato 1162 battute, parto senza ulteriori indugi:

 

Importante! Non è una classifica questa! Si tratta di un ordine assolutamente casuale.

 

Wide Sargasso Sea: Importantissimo romanzo postcoloniale di Jean Rhys, dal quale è stato tratto un film nel 1993. Risultato? Pessimo. Una serie (ma anche una mini-serie) potrebbero rendere giustizia al personaggio di Antoinette, e al lavoro dell'autrice. Da segnalare: una marea di scene "torride" non presenti nel libro.

 

Beloved: Uno dei capolavori di Toni Morrison, un libro di rara bellezza adattato al grande schermo nel 1998 con Oprah Winfrey nel ruolo della protagonista Sethe.

 

Libri e Serie TV Oprah

 

Al di là dell'insuccesso al botteghino, il film non era male, ma lasciava tanto – troppo? – fuori: gran parte della storia della piantagione (dei flashback in stile Lost sarebbero perfetti per emendare) e il passato di Paul D, così come le figure di Baby Suggs e la stessa Beloved vengono un po' troppo semplificate. In sette o otto puntate si potrebbe ottenere un prodotto di altissimo livello, per palati finissimi.

 

The Godfather: Ma come? C'è un errore? State leggendo bene?

 

Libri e Serie TV The Godfather

 

Non preoccupatevi, non sto per rendermi colpevole di lesa maestà, ma lasciando da parte il discorso relativo a The Sicilian, perché non fare una bella serie che includa gli eventi dei libri di Mark Winegardner (The Godfather Returns e The Godfather's Revenge)? Lascio The Family Corleone fuori dall'equazione, perché ne ho appena appreso l'esistenza.

 

Nineteen Eighty-Four: Non sarebbe facilissimo fare un'intera serie sul capolavoro di George Orwell, ma cinque puntate potrebbero ampliare quanto fatto dal comunque buono Orwell 1984. Manteniamone la fotografia livida, aggiungiamo il giusto in effetti speciali e potrebbe uscirne un prodotto interessante, magari reinterpretando l'intero discorso sulla sorveglianza in chiave "social" anzi Ingsoc-ial.

 

Ringu: Cioè The Ring, e qui le cose si complicano enormemente. Esistono altri tre libri e cioè Rasen (Spiral), Rupu (Loop) e Basudei (Birthday, appena scoperto dal sottoscritto) più i film nipponici e quelli americani... Ecco perché una serie ci starebbe alla grande, e avrebbe materiale per cinque o sei stagioni!

 

We Need to Talk About Kevin: Secondo alcuni il film è addirittura meglio del libro! Certo, ci sono delle differenze, anche di una certa importanza, ma in una serie TV si potrebbe riuscire a delineare il carattere di Kevin, e soprattutto della madre, in maniera più approfondita. Va da sé che un romanzo epistolare è sempre di difficile trasposizione (Quanto c'è di vero nelle lettere di Eva? Sono abbastanza oggettive? Quanto sono lontane dalla realtà?), ma un bravo sceneggiatore potrebbe fare qualcosa di interessante con l'opera di Lionel Shriver anche in soli cinque o sei episodi.

 

Beowulf: Stiamo parlando di epica, quindi la domanda è: come si può pensare di condensare in meno di due ore un intero poema? Ci vorrebbero quante stagioni? Cinque? Sei? Chi ha detto sette?

 

Iliade: Come per Beowulf, solo che almeno Troy durava un pochino in più!

 

The Hunt for Red October: Capolavoro di Tom Clancy adattato al grande schermo nel 1990.

 

Libri e Serie TV Marko Ramius

 

Il film, seppur di buona qualità, specialmente per quanto riguarda la colonna sonora, lascia fuori necessariamente tanto: dal risentimento di Marko Ramius (interpretato da un grande Sean Connery) verso l'Unione Sovietica scaturito dalla morte della moglie, alle scaramucce aeree tra le forze russe e americane, passando per gli intrighi dello spionaggio. L'alternanza delle sezioni d'azione con quelle più strategiche o "politiche" potrebbe portare ad almeno due stagioni di altissimo livello!

 

Prima di chiudere qualche precisazione: ho tenuto deliberatamente fuori It e The Stand di Stephen King perché pare che quelli che abbiamo sempre chiamato film sono in realtà mini serie TV. Allo stesso modo, ho trascurato À la Recherche du Temps Perdu di Marcel Proust, poiché ho scoperto proprio oggi che ne esiste una trasposizione su piccolo schermo di due puntate! Mi domando come sia possibile, facendo un piccolo paragone quantitativo – non qualitativo, ci mancherebbe altro! – con A Song of Ice and Fire, ma tant'è.

 

Libri e Serie TV Libri

 

Infine, volevo fare il figo e proporre per primo una serie basata sulla splendida trilogia di Margaret Atwood (Oryx and Crake, The Year of the Flood e MaddAddam), ma i furbacchioni della HBO ci hanno già pensato. Pazienza! Vorrà dire che quando la serie sarà uscita e sarà un capolavoro, posterò questo articolo su Facebook rendendone ben evidenti le parole finali:

 

L'avevo detto io!

Vota questo articolo
(6 Voti)
Gabriele Basile

I don't believe in many things, but I do believe in duct tape.

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.