Il jazz suadente di Maresa Galli al New Around Midnight

Lunedì, 04 Aprile 2016 09:25
  

Venerdì sera, al jazz club New Around Midnight, la voce suadente di Maresa Galli ha riportato ai suoi ascoltatori un repertorio ricchissimo, quello di Gershwin, Jobim, Ellington e Charmichael, protagonisti dei brani eseguiti, che la cantante omaggia con carisma e raffinatezza nel suo album All of me.

Ad accompagnarla il maestro Bruno Persico, pianista e arrangiatore , assieme a Luca Signorini al violoncello.

da my funny valentine a The man i love, All of me, Tenderly, Maresa è una continua scoperta, un lento abbandono al fascino dei geni che la accompagnan, e che le modellano una vocalità pirotecnica, piena di colori intensi e sfumature intriganti che ne fanno da anni un esempio di spicco del nostro jazz. La musica di Maresa Galli, che avvolge i locali storici del jazz a Napoli, è autentica e audace reinterpretazione che esalta le rifiniture “old style” dei brani che canta offrendone, allo stesso tempo, una visione nuova, su misura degli ascoltatori contemporanei, giocando con l'impronta dei grandi Maestri e il loro intramontabile fascino.

Maresa dice la sua attraverso la musica, regalandoci un'esperienza musicale vastissima, ricca e dettagliata, in cui ogni brano è un evento diverso, un incontro, un momento scandito, dalle melodie meno note a quelle più amate, da ritmi irresistibili e meravigliosi quadri strumentali, ricordi e poesie, come Snow, nuovo singolo dedicato al suo primo consulente, sostenitore e critico, suo marito Alberto. Una serata di jazz, ricca di ispirazioni e suggestioni, di poesia e di raffinato gusto, un'esperienza che dovrà essere ripetuta.

Video

Vota questo articolo
(0 Voti)

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.