Il "Roma Fiction Fest" parte!

Giovedì, 05 Novembre 2015 00:00
  

Una prova per capire quanto io sia invecchiato è data dal fatto che il Roma Fiction Fest compie nove anni. Era il lontano e caldo luglio del 2007 quando fui scelto tra i giurati popolari della neonata manifestazione per vedere e giudicare oltre dieci ore fiction, film per la TV e mini serie. Un incubo per tanti, il Paese dei Balocchi per chi, come me, fa della teledipedenza un marchio di fabbrica e un vanto.

 

La fiction è stata ormai sdoganata e considerata da quasi tutti una forma d'Arte, ritenuta ormai al livello del cinema e, in alcuni casi, anche superiore. Per citare il coordinatore artistico del Festival Piera Detassis durante la conferenza stampa di presentazione tenuta ieri a Roma:«Il cinema è chiuso in se stesso ed è autoreferenziale, invece la TV osa e capta prima degli altri le novità ed evoluzioni della nostra società».

 

Il Roma Fiction Fest compie nove anni e dall'11 fino al 15 novembre andrà in scena al cinema Adriano di Roma e all'Auditorium della Conciliazione. Torna dopo sei anni il concorso internazionale voluto dalla Detassis con in gara dodici titoli provenienti da tutto il mondo; sono nove invece i titoli fuori concorso e ci saranno tanti piatti prelibati per gli appassionati nelle diverse sezioni come ad esempio Serial Crime (9 titoli), Period Drama (5), Kids & Teens (29). Non mancheranno le Masterclass (6), le Retrospettive (2) e gli Eventi Speciali.

 

Un evento pop e cult che secondo il Presidente APT Marco Follini, dimostra, essendo giunto già alla nona edizione, come sia radicato nel panorama italiano e come abbia al suo interno una notevole ricchezza e profondità di contenuti. Follini ha anche aggiunto che il Festival è sulla rampa di lancio per nuovi e ambiziosi traguardi nel prossimo futuro.

 

Invece Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio, nel suo breve intervento ha voluto sottolineare come quest'anno, a differenza delle edizioni precedenti, ci sia una sola cabina di regia e i vari enti politici e commerciali abbiamo remato nella stessa direzione. È il caso della Camera di Commercio di Roma rappresentata in conferenza dal Presidente Lorenzo Taglianti che ha voluto sottolineare come la fiction, al di là della qualità artistica di indubbio valore, rappresenta l'opportunità di far conoscere il meglio del "Made in Italy "all'estero, in termini di maestranze e soprattutto di aziende sponsor attive nelle diverse produzione.

 

La serata inaugurale del festival sarà aperta da due importanti e attese produzioni: la serie TV Mr Robot che già oltreoceano ha conquistato il consenso di critica e pubblico, e il film per la TV Lea, diretto da Marco Tullio Giordana e ispirato a un tragico episodio di mafia.

 

Sarà una grande e bella festa a cui tutti sono gratuitamente invitati ad assistere, e come degna Madrina e padrona di casa, è stata scelta la giovane e talentuosa attrice Simona Tabasco esplosa nel ruolo di Nunzia nella fiction Rai È Arrivata la Felicità.

 

Non resta che attendere l'11 novembre per dire con orgoglio:«Siamo teledipendenti, e allora?»

Vota questo articolo
(2 Voti)

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.