"Sailor Moon"... 20 anni e non sentirli!

Mercoledì, 31 Dicembre 2014 00:00
  

Che nostalgia! Non poteva concludersi il 2014 senza dedicare un articolo alla guerriera più famosa al mondo, perché quest'anno la super eroina ha compiuto vent' anni. È cresciuta, ma resterà sempre una ragazzina delle medie che si ritrova continuamente a dover combattere contro i nemici della Terra.


Quanti ricordi ci ritornano alla mente? Quanti di noi sono cresciuti guardando questo cartone? Generazioni di grandi e piccini che hanno "consumato" sia il manga che l'anime. Per anni abbiamo atteso il grande ritorno di Usagi, nome cambiato in Bunny dai traduttori italiani nel cartone animato, perché fino al 2009 erano stati bloccati i diritti dell'opera dalla stessa autrice Naoko Takeuchi.


Pretty Guardian Sailor Moon è un manga che ha avuto un successo straordinario in tutto il globo e continua ad averne anche oggi. Dopo cinque serie dell'anime, live action e musical, per festeggiare il ventesimo anniversario, l'autrice ha creato un remake della prima serie dell' anime, cambiandone alcune parti.


Molti continuano a criticare la Takeuchi per diversi motivi: la prima accusa è di non saper disegnare, delineando corpi sproporzionati e pose innaturali; altro motivo è l'aver creato un fumetto approssimativo e banale. Trattandosi di un manga creato nel lontano 1992, si potrebbe dire che all' epoca era un'opera all'avanguardia, caratterizzato da una costante denuncia delle frivolezze che sopprimono l' individualità dell'uomo, trasformandolo in una pecora nel gregge.


Nell'eterna lotta tra il bene ed il male, la Takeuchi cerca di lanciare un forte messaggio tramite le sue eroine: quello di non arrendersi mai, di non farsi abbattere dagli ostacoli. Esempio lampante è la protagonista, Usagi, disegnata sempre come una piagnucolona, che tuttavia quando arriva il momento di combattere contro un nemico, mette da parte paure ed insicurezze, affrontandolo fino alla fine e traendo forza dall'amore e dall'amicizia.


In molti Paesi (tra cui ovviamente l'Italia) è stato continuamente censurato, soprattutto il rapporto d'amore tra Sailor Uranus e Sailor Neptuno, perché per alcune menti bigotte era davvero troppo trattare un argomento così "scandaloso", sminuendo questo legame ad un'amicizia.


Sailor Moon ha rappresentato l'infanzia di molte, l' adolescenza di altre e l'incubo di tutte le mamme che negli anni '90 erano costrette a cercare tutti i gadgets, scettri e bamboline, da regalare alle figlie per Natale e compleanni.


Buon compleanno Sailor e felice anno nuovo!

Vota questo articolo
(3 Voti)
Letto 1503 volte

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.