The Leftovers - Attento a dove vai!

Giovedì, 18 Settembre 2014 00:00
  

Ecco la domanda: cosa fareste se all'improvviso il 2% della popolazione mondiale sparisse nel nulla?
Detta così, probabilmente, non fa molto effetto, lo capisco. Allora immaginate questo: siete in macchina, nel traffico, a telefono col capo, e col vostro pargolo seduto nel sediolino di dietro che piange disperato. All'improvviso smette. Vi girate e ... è scomparso. No, non l'hanno rapito, è "semplicemente" svanito nel nulla.
Siete in cucina, state preparando la colazione a quelle due piccole adorabili pesti chiamati figli e all'amato marito. Le loro voci, il frullatore e la tv creano un chiasso infernale. All'improvviso il silenzio. Vi girate e ... sono scomparsi. No, non sono usciti, sono "semplicemente" svaniti nel nulla.

 

Leftovers 2

 

Così inizia The Leftovers, la cui ultima puntata andrà in onda stasera su Sky Atlantic. Sicuramente starete pensando: dove sono andati? Sono morti? Sono vivi? Il fatto è che ... non si sa.
La serie firmata Damon Lindelof e Tom Perrotta (autore del libro a cui la serie si ispira) procede per 10 episodi esaminando le vite di coloro che sono rimasti, i – appunto – "leftovers". Provate a immaginare le conseguenze emozionali e psicologiche del distacco improvviso da madri, mogli, mariti, padri, figli, amici. Un distacco senza alcuna spiegazione, nemmeno scientifica. Ognuno si aggrappa a ciò che può. C'è chi si rifugia nella fede, scegliendo di credere nel 'rapimento biblico', secondo cui tutti i più meritevoli sarebbero stati chiamati a sedere al fianco di Dio. Eppure sono 'svaniti' anche molte persone crudeli (stupratori, trafficanti, giudici corrotti).

 

Leftovers 3


Futile dire che in tali situazioni il proliferare di sette e strambe corporazioni è inarrestabile. È il caso del santone Wayne, convinto di poter sottrarre il dolore alle persone con dei portentosi abbracci, o dei "Guilty Remnant", i "Colpevoli Sopravvissuti". I membri di questa setta abbandonano gli affetti, il lavoro e ogni comfort, e scelgono di vivere in case comunitarie, fumando tutto il giorno, vestiti solo di bianco, e comunicando unicamente con carta e penna. Tutto ciò per votare al ricordo di coloro che non ci sono più la loro intera esistenza (intera ma breve, visto l'alto numero di sigarette).
C'è poi chi vive nella rabbia e nella frustrazione o nella paura che un tale evento possa ripetersi.

 

Levtofers 5

 

I flashback, le anticipazioni, le digressioni e gli innumerevoli personaggi riflettono il caos che si è scatenato nel mondo. Il filo conduttore è in mano a Kevin Garvey (Justin Theroux), poliziotto della città di Mapleton (New York) in cui la serie si svolge. Kevin non ha visto i suoi cari svanire, ma in un certo senso li ha persi comunque. La moglie Laurie (Amy Brenneman) si è unita ai Guilty Remnant, il figlio Tommy (Chris Zylka) segue il santone Wayne, la figlia Jill (Margaret Qualley) è un'adolescente problematica. La sua corazza di capo della polizia locale e di uomo forte e sicuro non è poi così spessa come sembra, ma vi ho già detto troppo.
Vi posso però segnalare la presenza nel cast di Liv Tyler (Il Signore degli Anelli, Jersey Girl) e Christopher Eccleston (ThorThe Dark World, Doctor Who).

 

Io aspetto con ansia la seconda stagione. Voi avete visto la prima?

Vota questo articolo
(16 Voti)
Annachiara Giordano

Studentessa di Lettere moderne e aspirante giornalista, sono appassionata di letteratura e viaggi, cinema e telefilm, insomma di tutto ciò che possa stimolare fantasia e immaginazione. 

Sito web: https://www.facebook.com/annachiara.giordano1?ref=tn_tnmn

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.