10 cose che non sai sul premio Nobel

Martedì, 15 Ottobre 2013 11:29
  

In questi giorni, una mia cara amica che frequenta la facoltà di Biologia ha pubblicato, tutta entusiasta, sul suo profilo Facebook, la notizia dell'assegnazione del premio Nobel per la Medicina a tre biologi che hanno scoperto (cito letteralmente perchè sono superignorante in materia) «come comunicano e si trasferiscono le molecole, restando sempre in sincronia e senza andare mai fuori tempo». Così, ho deciso di informarmi meglio su questo famoso premio Nobel e, cercando di qua e di là su internet, ho scoperto diverse cose curiose sul riconoscimento più ambito al mondo....

 

1)      Il fratellastro:

Il premio fu istituito in seguito alle ultime volontà di Alfred Nobel, chimico e industriale svedese, inventore della dinamite. La prima assegnazione risale al 1901 e 5 sono le categorie premiate: pace, letteratura, chimica, medicina e fisica. Nel 1969, è stato introdotto Il Premio della Banca di Svezia per le scienze economiche in memoria di Alfred Nobel, che, comunemente, ma erroneamente, è chiamato "Premio Nobel per l'economia".

 

2)      L'escluso sospetto:

 Non esiste il premio Nobel per la matematica. La motivazione ufficiale è che la materia non rientrava tra gli interessi primari di Alfred Nobel, più votato alle scienze con applicazioni pratiche, che a quelle di speculazione teorica. Ma voci di corridoio dicono che Nobel avrebbe deciso di escludere la matematica dalle discipline premiate dopo aver scoperto che una sua amante lo aveva tradito con un famoso matematico svedese, Magnus GustafMittag-Leffler. Se avesse istituito il riconoscimento per la matematica, l’Accademia Reale svedese avrebbe probabilmente assegnato proprio a Mittag-Leffler la prima edizione del premio per i suoi studi sulle funzioni analitiche, sul calcolo delle probabilità e sulle equazioni differenziali omogenee.

 

3)      Nobel junior e Nobel senior:

Il più giovane premiato nella storia del Nobel è William Lawrence Bragg che, nel 1915, vinse il premio per la fisica a soli 25 anni. Il record di anzianità (87 anni) se lo spartiscono in tre: il russo Vitaly Ginzburg (Nobel per la fisica 2003), gli americani PeytonRous (Nobel per la medicina 1966) e Raymond Davis (Nobel per la fisica 2002).

 

4)      Donne in Nobel:

Sono 44 le donne che hanno vinto, l'ultima proprio in questi giorni: Alice Munro, scrittrice canadese, Nobel per la letteratura. Comunque, molto poche visto che sono circa 834 le persone premiate!! Degna di nota è Marie Curie: prima donna a ricevere il titolo nel 1903 per la fisica, unica donna ad essere premiata per ben 2 volte (nel 1911 per la chimica). A questo proposito, nella storia ci sono stati solo 4 vincitori di più Nobel e la Curie, insieme a Linus Pauling, è l'unica ad averlo vinto in due aree distinte.

 

5)      Le famiglie Nobel-iari:

Con quattro laureati, la famiglia Curie ha vinto più medaglie nella storia del Nobel: due volte Marie Curie, che condivise il premio per la chimica col marito Pierre, e sua figlia Iréne, che vinse col consorte Frédéric Joliot il Nobel per la chimica nel 1935. Ci sono poi i Bragg, il padre William e il figlio Lawrence, che sono stati premiati insieme per la fisica nel 1915. Nella sezione padri-figli troviamo ancora Niels (fisica 1922) e AageBohr (fisica 1975); Hans (chimica 1929) e Ulf Von Euler (medicina 1970); e Manne (fisica 1924) e KaiSiegbahn (fisica 1981). Nella categoria mariti e mogli ci sono oltre ai Curie, Gerty e Carl Cori (medicina 1947) e Gunnar e Alva Myrdal, lui premio Nobel per l'economia nel 1974 e lei per la pace nel 1982. Infine i fratelli Jan e NikolasTinbergen (rispettivamente economia 1969 e medicina 1973).

 

6)      Chiuso per ferie:

Lo statuto della Fondazione prevede che, nel caso in cui nessuna opera in esame corrisponda ai requisiti richiesti, il premio non verrà assegnato. Nella storia ciò è avvenuto in diverse occasioni:19 volte per quello della Pace, 9 volte per quello della Medicina, 8 volte per quello della Chimica e 6 volte per la Fisica.

 

7)      Per me è No!:

Il Nobel è stato rifiutato 3 volte. Nel 1958, lo scrittore russo Boris Pasternak fu costretto su pressione del Kgb; nel 1964, il filosofo francese Sartre lo rifiutò dicendo che: "Nessuno può essere consacrato in vita". Nel 1973, il Nobel per la pace andò al segretario di Stato Usa Kissinger e al diplomatico vietnamita Le DucTho per i negoziati. Quest'ultimo lo rifiutò perchè il conflitto non era ancora finito.

 

8)      I pluripremiati:

Fino a ora, solo la Croce Rossa è riuscita a ottenere tre Nobel, nel 1917, nel 1944 e nel 1963. Seguono con 2 premi:Marie Curie, John Bardeen per la fisica nel 1956 e nel 1972; Frederick Sanger per la chimica nel 1958 e nel 1980; l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati per la pace nel 1954 e nel 1981 e Linus Pauling, Nobel per la chimica nel 1954 e per la pace nel 1962. Invece nessun letterato ha ottenuto più di un Nobel. Infatti, mentre gli scienziati vengono solitamente premiati per una specifica scoperta o invenzione, gli scrittori vengono giudicati in base alla loro intera produzione e non per una singola opera.

 

9)      Nobel di casa mia:

L'Italia ha vinto 19 premi Nobel, assegnati in tutte le sezione, compreso uno per la Pace al giornalista Ernesto Teodoro Moneta nel 1907. Due le donne: Grazia Deledda per la Letteratura nel 1926 e Rita Levi- Montalcini per la Medicina nel 1986

 

10)   Nobel postumi:

I Nobel vengono assegnati in vita. C'è stata solo un'eccezione: nel 2011 quello per la Medicina andò a Ralph M.Steinman, morto 3 giorni prima dell'assegnazione.

Vota questo articolo
(4 Voti)
Ida Trombino

Redattrice della rubrica "My Top Tweet"

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.