Ciclabile a Napoli, da oggi il via ai lavori

Giovedì, 19 Gennaio 2012 21:17
  

 

Al via i lavori da oggi 19 Gennaio per la realizzazione della pista ciclabile nel comune di Napoli.
Grazie a questo importante progetto se fino ad oggi Napoli è l'unica città italiana a non avere piste ciclabili, ben presto disporrà della pista ciclabile più grande del mezzogiorno.

Il sindaco promette che i lavori per il primo tratto di ben 20km che collegherà Bagnoli con Piazza Garibaldi, saranno molto rapidi e termineranno in appena sei mesi, entro fine luglio dunque.
La pista sarà successivamente estesa fino a San Giovanni.

Il progetto è stato studiato a tavolino per arginare ostacoli come grossi dislivelli e per creare una rete di mobilità sostenibile, interagendo con le diverse tipologie di trasposto pubblico, ove è stato anche reso gratuito il trasporto delle biciclette.

L'amministrazione comunale è molto fiera, dichiara che i primi mesi hanno spesso vissuto solo sulle emergenze, e ora hanno finalmente la possibilità di ridisegnare una città più a misura d'uomo.
Da subito in molti hanno criticato questa nuova rete di trasporto intermodale, affermando che le piste ciclabili diverranno da subito le corsie preferenziali dei motorini, e che saranno poco usate data la scarsa cultura dei napoletani per le biciclette.
De Magistris risponde sulla pagina Facebook che sono previste diverse misure per evitare l'accesso ai motorini in tali aree, e dichiara di non identificarsi nella logica del “tanto non serve a nulla”.

Insieme all'America's Cup, e al complesso polisportivo di bagnoli ancora in costruzione, Napoli ha ora tutte le carte in regola per riscattarsi, dobbiamo solo augurarci che vengano ben giocate.

TRATTO A
Bagnoli
Il percorso si integra con la riqualificazione dell'ex-Italsider offrendo un'alternativa sostenibile per la fruizione dell'area.
Servizi di bike-sharing connetteranno la Porta del Parco, il pontile nord e le attrezzature del futuro Parco Urbano di Bagnoli.
Fuorigrotta
Il percorso si snoda lungo l'area dei grandi attrattori, tra sale concerti, impianti sportivi, il polo della Mostra d'Oltremare, si presta a diventare uno dei futuri centri della città.
L'intermodalità con il trasporto su ferro, con la nuova linea 6 della metropolitana, e gli interventi speciali per l'attraversamento ciclabile delle gallerie, permetteranno di eliminare l'uso dell'auto per piccoli e medi spostamenti.
TRATTO B
Mergellina
Il lungomare, abitualmente percorso dai ciclisti, verrà integrato con percorsi dedicati e attrezzature specifiche per la mobilità ciclistica,
La Villa Comunale, il Castel dell'Ovo, il borgo di S. Lucia, saranno attraversati dal percorso, valorizzando la fruizione turistica dell'area.
Centro
Da Piazza Plebiscito al Maschio Angioino, fino al Porto Monumentale, al Borgo Orefici e ai Decumani, per una fruizione sostenibile delle ricchezze del centro storico della città.
Larea del Porto, con servizi dedicati e attrezzature per la sosta e il noleggio di biciclette, si candida a diventare uno dei principali nodi intermodali del progetto.
TRATTO C
Via Marina
Fino ad ora solo una grande arteria per il traffico automobilistico, da domani una porta daccesso per il centro cittadino dall'area orientale anche per la mobilità leggera.
Il percorso si integra con le nuove sistemazioni delle zone di Porto Salvo e del Carmine, del Parco della Marinella e di Piazza Mercato, garantendo l'interscambio con il parcheggio Brin e il terminal Circumvesuviana.
S. Giovanni
Il futuro dell'area orientale è legato ai grandi interventi tra S. Giovanni e Vigliena: il nuovo porto turistico, il polo universitario, strutture commerciali e aree verdi saranno attraversate dal percorso ciclabile.

Video

Vota questo articolo
(4 Voti)
Marco Fucito

Socio Fondatore di My generation
Attivo nelle sezioni: Nerdzone, News, Flash News, Sport e Scienze

 

Webmaster di www.mygenerationweb.it  

Email: mfucito.mygeneration@gmail.com 

Google +

 

 

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.